Tutti gli articoli di marco

Vitamina C-ommons: le arance solidali da Rosarno a Roma!

🍊 Vitamina C-ommons: le arance solidali da Rosarno a Roma!

Pratiche di Mutuo Soccorso e di ridistribuzione al tempo della pandemia.

Leggere attentamente le avvertenze:

🔴 La situazione di crisi sanitaria e i conseguenti provvedimenti governativi per il contenimento della diffusione del Coronavirus stanno portando ad acuire per molti lo stato di povertà. Senza un reddito garantito non si può provvedere alla propria sussistenza. Se da una parte dobbiamo con forza pretendere politiche per la salvaguardia della vita di ogni individuo e la redistribuzione della ricchezza verso il basso, coprendo ogni fascia sociale colpita dalla crisi, dall’altra per quanto ci è possibile dobbiamo umanizzare la risposta alla pandemia. Possiamo mettere in atto azioni di mutuo soccorso all’interno dei nostri territori, affinché nessuno resti solo.

Restare a casa è un diritto per difenderci dal virus, a molti ancora negato in nome del profitto, ma non basta ad avere cura di noi e del benessere di tutte e tutti.
Come Centro Sociale Ex Snia, mettendo in connessione i nodi solidali di una fitta trama di cui facciamo parte, ci sentiamo di agire e avanzare una possibilità. Dall’esperienza della produzione alimentare senza sfruttamento della cooperativa di agricoltori e braccianti di SOS Rosarno, arrivano le arance solidali e biologiche, ad un prezzo calmierato di 55 centesimi per un kg, prezzo politico che copre le spese e il lavoro realmente essenziale, di chi si trova anch’esso con il rischio di non farcela a superare questa crisi. Ai territori solidali, dalle reti sociali di Roma Est autorganizzate c’è in questo momento la capacità di far fronte in maniera comunitaria ai bisogni primari, nel distribuire a chi oggi si trova in estrema difficoltà i beni di prima necessità.
Una filiera della solidarietà che possiamo, questa si, diffondere.

✊️A casa per contenere il contagio del virus, con la solidarietà combattiamo le disuguaglianze!


💬 Per informazioni, ricevere o dare sostegno CONTATTACI

 

https://www.facebook.com/csoaexsnia

22° Carnevale No Oil * Circo Prenestino *

La foresta in cammino

Dom 23 Febbraio 2020

Anche quest’anno il corteo musicale in maschera del Circo Prenestino, rigorosamente senza l’uso di mezzi a motore, attraverserà in una pioggia di coriandoli e musica le vie del quartiere con i consueti carri allegorici a pedali. In un mondo che brucia, depredato, soffocato, inondato c’è una speranza nella gioia del carnevale che tutto rovescia…

🌿 LA FORESTA IN CAMMINO 🌿
🌏 la #Festa che semina #Biodiversità 🌏

Ai potenti della Terra il nostro monito:
Non devi temere fintanto che non vedrai avanzare la foresta …
Macbeth (Atto V, Scena V) –William Shakespeare


📢 PARTECIPA ALLA REALIZZAZIONE delle maschere e dei carri!

🕙 Appuntamenti:
📌 Presso la LudOfficina Mompracem – Parco delle Energie:
– ogni Giovedì dalle 17:00 alle 18:30 bambin* dai 3 anni in su
– ogni Venerdì dalle 17:00 alle 18:30 per grandi e piccoli
📌 Presso la Biblioteca della Scuola E.Toti a cura dell’ Associazione Genitori Scuola Toti: Luned’ 17 febbraio dalle 17:00 alle 19:00
📌 Presso la Scuola Carlo Pisacane laboratori a cura delle insegnati e dell’Associazione “Pisacane 011”



PROGRAMMA (in costruzione)

Saremo un bosco in movimento, un prato di fiori ballerini, un mucchio selvaggio🐝SAREMO SCIAME !

🔹️ Ore 15:00 partenza della Parata da PIAZZA MALATESTA. Il battito della foresta in cammino contagerà Piazza dei Condottieri, Piazza Nuccitelli Persiani Pigneto per approdare al Parco Delle Energie Ex Snia Via Prenestina.

🔹️ Dalle 17:00 Gran Finale in Festa al Csoa eXSnia, ad ingresso libero, frappe e castagnole a volontà. ☆ Cabaret di circo ☆ Spettacolo pirotecnico ☆

… a presto tutti i dettagli!





[[ 🔹️ Il Circo Prenestino è un soggetto collettivo, espressione di creatività in movimento, liberazione nella festa, comunicazione allegorica, battito contagioso che si anima nelle strade e dà forma ogni anno al carnevale del Pigneto-Prenestino 🔹️ ]]


Per il #BoscoUrbano
Per il Lago Bullicante ExSnia TUTTA #MonumentoNaturale

Logos 2019

Programma

https://www.logosfest.org/programma-logos-2019/

 

Logos 2019

Alessandro Barbero / Haneen Zoabi / Wasim Dahmash / Michele Colucci / Selene Pascarella / Luca Moretti / Cannibali e Re / Scomodo / Jacobin Italia / Napoli MONiTOR / ExtraTerrestre / Levante – Testata dal Basso / DINAMOpress / FridaysForFuture-Roma / Mohamed Nasheed / Christian Raimo / Roberto Recchioni / Alessandro Pieravanti / Bobo Rondelli / Giovanni Bartolo Botta / Antonio Sinisi / Capitan Calamaio / Gaia Benzi / Tano D’amico / Radio Onda d’Urto / Davide Grasso / XM24 / Archivio dei Movimenti-Roma / Re:Common / Andrea Capocci / Ella Baffoni / Peter Kammerer / Radiosonar.net / Il Centro Ararat – UIKI / Unione Democratica Arabo Palestinese – مركز التوثيق الفلسطيني Al Ard Doc Film Festival / Festival delle Terre / Centro Internazionale Crocevia / Kairos Edizioni / La Pecora Elettrica / Ortica editrice / Libreria l’Eternauta / Libreria Anomalia / Nodo Solidale / 66thand2nd Editore / O barra O edizioni / Chance Edizioni / Red Star Press – Hellnation Libri / Gorilla Sapiens Edizioni / Inknot Edizioni / Il Galeone Editore / Editrice il Sirente / Lavieri Editrice / La Ruota Edizioni / Lorusso Editore / Nova Delphi Libri / Rina Edizioni / Sinnos Editrice / Strade Bianche / Momo edizioni / Edizioni Alegre / The Science Zone e molt@ altr@ ancora…
 
✯✯✯✯
 
LEGENDA DEGLI SPAZI
T = Sala Teatro (Sala Grande)
P = Piazzetta | L = Lago | S = Serra
C = Cinema | G = Geodetica | O = Sala Ovale
mappa
 
Potrete seguire la programmazione in diretta e in podcast su RADIOSONAR.NET
 
Potete giocare con il collettivo No-me a “2029 Semantic Guerriglia” guerra simulata di una futura distopia semantica che incombe. Sabato 26: I turno ore 16 – II turno ore 17.
Iscriviti https://no-me.space/2029-semantic-guerriglia/
 
✯✯✯✯

MERCOLEDÌ 23 Ottobre

al NUOVO CINEMA AQUILA

MATTINA CON LE SCUOLE
10.00 Comizi d’Amore | Pier Paolo Pasolini| Italia 1964 | (92’). Proiezione e dibattito. Prolusione di Raffaele Rivieccio.
17:00 Inaugurazione mostra Futuro anteriore, la creatività antagonista. Arti visive e comunicazione sociale degli anni ’70.
Il ’77 nelle fotografie di Tano d’Amico, le tele di Rocco Palamara, i manifesti della collezione de L’Archivio dei Movimenti – Roma.
18:00 The Island President | Jon Shenk | USA 2011 | (101’).
Proiezione preceduta dalla videoconferenza con Mohamed Nasheed, Presidente del Partito Democratico Maldiviano e già Presidente della Repubblica delle Maldive, protagonista del documentario.
Con Luca Falconi (Geologia senza Frontiere Onlus), Centro Internazionale Crocevia, Terre di Confine Film Festival, Fridays For Future – Roma, Re:Common.

GIOVEDÌ 24 Ottobre

INCONTRI
10:00 Alessandro Barbero (Università del Piemonte Orientale) | Qui deinde fit? Costruire il futuro dalla storia. [T]
18:00 La sanità di ieri, la sanità di domani: un percorso di lotta | Con Giorgio Ferrari, Graziella Bastelli, Antonella Bonucci.
A cura de L’ Archivio dei Movimenti – Roma, il Coordinamento Sanità. [C]
(Nello spazio dell’incontro sarà allestita una selezione di manifesti dal fondo.)
PRESENTAZIONI
18.00 Ella Baffoni, Peter Kammerer ~ Aldo Natoli. Un comunista senza partito ~ Edizioni dell’Asino | Con Ella Baffoni, Peter Kammerer. Modera Michele Colucci (CNR). [G]
19.00 Testate@Logos ~ DinamoPress | Esiste un futuro per Roma? Tra lotte utopiche e realtà
21:00 Carmelo Calderone ~ Taxo ~ Lavieri Edizioni | Con Carmelo Calderone. [P]
CINEMA
20:30 Rassegna Cinema Palestinese. [C]
Selezione Al Ard Doc Film Festival – مركز التوثيق الفلسطيني
A cura dell’Associazione Amicizia Sardegna Palestina.
Chadhaya el Ahlem – Dream Fragments | Bahïa Bencheikh-El- Fegoun | Algeria (2018) | (75′)
The Sound of Alleys | Nedal Hassan | Palestina (2018) | (15’)
Exodus of a Refugee | Mahmoud Farajallah | Palestina (2015) | (11’)MUSICA
22:00 Bobo Rondelli in Cos’hai da guardare. [T]

★ VENERDÌ 25 Ottobre ★

WORKSHOP
10:00 Laboratorio Naturalistico | A cura di The Science Zone – Associazione di Divulgazione Scientifica. [L]
INCONTRI
18:00 Salvatore Ricciardi ~ Esclusi dal consorzio sociale; Alessandra Caciolo, Stefania Zanda ~ I limoni non possono entrare. Storie di donne dal carcere ~ Ortica Editrice.
Con Salvatore Ricciardi, Anna Caciolo, Stefania Zanda. A cura di Libreria Anomalia. [G]
PRESENTAZIONI
17:00 L’Organizzazione ~ Cannibali e Re. Modera Cristiano Armati. [G]
19:30 Testate@Logos ~ Napoli MONiTOR: seminario d’inchiesta indipendente. [P]
20:30 AA. VV. ~ Omaggio al Rojava. Il fronte siriano, la rivoluzione confederale e la lotta contro il jihadismo raccontati dai combattenti internazionali YPG ~ Red Star Press | Con Davide Grasso, “Lele”, UIKI. Introduce Sandro Moiso, autore del volume “La guerra che viene: Crisi, nazionalismi, guerra e mutazioni dell’immaginario politico” (Mimesis Edizioni). [P]
CINEMA
19:o0 Sport Popolare presenta: Istanbul United | Farid Eslam, Oliver Waldhauer | Turchia 2014 | (84′)
MUSICA
22:00 DjSet Rotas in Back tu de Future! La risposta è dentro di Trash. [T]

SABATO 26 Ottobre

PRESENTAZIONI
15:00 Lenina Giunta, Massimiliano Micheli ~ Capitan Calamaio e la regina Katrame ~ Momo Edizioni. [G]
18:00 Selene Pascarella ~ Pozzi. Il diavolo a Bitonto ~ Edizioni Alegre | Con Selene Pascarella, Luca Moretti. [G]
19:00 Roberto Recchioni feat. Il Muro del Canto ~ RSDIUG. Roma Sarà Distrutta In Un Giorno ~ Feltrinelli Comics | Con Roberto Recchioni, Alessandro Pieravanti. [T]
20:30 AA. VV. ~ Future. Il domani narrato dalle voci di oggi ~ Effequ | Con Djarah Kan, Sonia Sabelli, Karima 2G. [T]
A seguire: Karima 2g Dj Set
WORKSHOP
15:00 SCIENZiatE. Esperienza di divulgazione scientifica | A cura di The Science Zone – Associazione di Divulgazione Scientifica. [S]
16:30/18:00 Narrazioni Tossiche | A cura di Selene Pascarella. [O]
INCONTRI
11:00 Selvaggio Est: il parco che verrà. Disegnamo insieme il futuro del Lago Bullicante e dell’intera fabbrica della Snia Viscosa [O]
16:00 Testate@Logos ~ Scomodo | Presente. A seguire Il futuro delle città, tavola rotonda. Con Radio Onda d’Urto – Brescia, XM24 – Bologna, CdQ Pigneto Prenestino – Roma, Napoli MONiTOR – Napoli. [G]
17:30 Danilo Licciardello, Simone Ciani ~ NBT: i Nuovi O.G.M. Proiezione e dibattito | Con Danilo Licciardello, Mauro Conti, Antonio Onorati (Centro Internazionale Crocevia). [C]
18:00 The future belongs to those who can see it. Dialoghi fotografici a cura di FunzillaFest: Habitat. Qual è la nostra casa | Con Michele Cirillo, Alessandro Vitali. Modera Paolo Cardinali. [O]
18:00 Il futuro della Palestina | Con Haneen Zoabi (Assemblea Nazionale Democratica – BALD), Wasim Dahmash. A cura dell’Unione Democratica Arabo Palestinese. [P]
19:30 Christian Raimo ~ Contro l’identità italiana ~ Einaudi; ERREPush, Zerocalcare ~ Prossima fermata ~ Kairos | Con Christian Raimo, ERREPush, Dario Biagetti. [P]
21:00 Catalogna. Laboratorio del futuro | Con David Bou (La Directa), Stefano Portelli (O.A.C.U. | Osservatorio di Antropologia del Conflitto Urbano, Università di Barcellona), Carles Sánchez Riera (Biblioteca libertaria La Hoguera). [P]
CINEMA
21:00 Maratona Spaghetti Sci-Fi: Anthony Dawson. Echi dal futuro | Introduce Roberto Silvestri. [C]
I Criminali della Galassia | Italia 1965 | (93′)
I Diafanoidi vengono da Marte | Italia 1965 | (97′)
Il Pianeta Errante | Italia 1966 | (80′)
La Morte Viene dal Pianeta Aytin | Italia 1967 | (78′)
MUSICA
22:00 AstarbeneCrew Dancehall. [T]
BAMBIN*
15:00/17:00 Capitan Calamaio e la Regina Katrame | Laboratorio di disegno e spettacolo in musica. Con Macchiolina. [T]

DOMENICA 27 Ottobre

WORKSHOP
11:00 Forni comunitari: grani antichi, future pratiche. [P]
14:00 Domani apro una libreria | A cura di Libreria l’Eternauta, Anomalia – Centro di documentazione Anarchica, Red Star Press. [G]
15:00 SCIENZiatE. Esperienza di divulgazione scientifica | A cura di The Science Zone – Associazione di Divulgazione Scientifica. [S]
15:00/18:00 L’inatteso a Roma Est. Invito pubblico. A cura di Stalker/NoWorking. [L]
INCONTRI
15:00 Università delle Lingue: la parola #futuro nelle lingue degli studenti delle scuole d’italiano | A cura di Ella Baffoni. [G]
18:00 Testate@Logos ~ Jacobin Italia | Apocalypse No. Con Giulio Calella (Jacobin Italia), Gaia Benzi (Jacobin Italia), Andrea Capocci (Dipartimento di Fisica | Università la Sapienza di Roma), un delegato da FridaysForFuture – Roma. [T]
PRESENTAZIONI
16:30 Tano d’Amico ~ Guerra ai poveri. La resistenza del Movimento per il Diritto all’Abitare~ Red Star Press | Con Tano d’Amico, Cristiano Armati (Coordinamento Cittadino di Lotta per la Casa), Paolo Di Vetta (Blocchi Precari Metropolitani), un delegato Asia-Usb. [G]
MUSICA/TEATRO
20:30 Amanuensi nello Spazio: digressioni sincopate su Astratti. Operette Amorali (Lorusso Edizioni) | Con Massimo d’Auria l’Eternauta, Giovanni Bartolo Botta il Samurai, Carlo Conti il Free Jazzist, Antonio Sinisi l’Amanuense. [P]
CINEMA
19:30 Urban Nature – The Brachen of Berlin | Matthew Gandy (2017) | (72′) [C]
★★★
EDITORIA
Saranno a Logos per proporci il loro catalogo le case editrici:
📷 MOSTRE
NUOVO CINEMA AQUILA. Spazio Mezzanino, 23-27 ottobre.
Futuro anteriore, la creatività antagonista | Il ’77 nelle fotografie di Tano D’Amico, nelle tele di Rocco Palamara e nei manifesti del Movimento.
Nelle opere esposte le aspirazioni, i sogni, le lotte e le sconfitte di una generazione, viste con lo sguardo dei protagonisti.
Il Movimento del ’77 ha rappresentato l’ultimo grande scontro frontale con il potere, che vide saldarsi l’unione di grandi masse di “non garantiti”- lavoratori precari, studenti e giovani disoccupati – con il gruppo politico emergente dell’Autonomia, contro il dominio padronale, i sindacati e i partiti.
Quando alla progressiva perdita di certezze lavorative e sociali si aggiunse la dissoluzione dei gruppi extraparlamentari che avevano esaurito il loro slancio propositivo – LC, Potere Operaio, ML, Maoisti – il Movimento del ’77 divenne il moto rivoluzionario che, partito dal ’68, praticò la riappropriazione dei bisogni collettivi e la rottura con il sistema capitalista che già s’avviava alla svolta liberista e globalista.
L’Autonomia romana, costituita da collettivi e comitati operai, territoriali e studenteschi (Enel, Policlinico, Sip…Valmelaina, Primavalle, Monteverde, Ostia, Castelli…facoltà di Lettere, Fisica, Architettura, studenti fuorisede, studenti medi) fu protagonista della battaglia per il diritto alla casa, per l’autoriduzione delle bollette, per l’antinuclearismo, l’antifascismo militante ed il sostegno alla liberazione dei popoli oppressi.
Un’organizzazione di base, includente ed orizzontale, in cui confluirono i gruppi per dar vita all’Assemblea Cittadina dei Comitati Autonomi e di Quartiere, un soviet italiano, un’istituzione di contropotere.
Le Università di Roma, Padova, Bologna, Napoli, Bari, Palermo – tra le altre – trasformate da club esclusivi delle classi privilegiate in parcheggio per futuri disoccupati, divennero i luoghi principali di aggregazione, di esplosione culturale, di democrazia diretta.
Il Movimento del ’77 è stato la prima risonanza di quanto accade nel presente; per questo è importante testimoniare il significato e l’importanza di quegli avvenimenti che individuano le istanze dell’oggi alle nuove generazioni, alle prese con uno scenario ben peggiore.
A quell’esperienza rivoluzionaria non fu dato il tempo di consolidarsi, aggredita come fu quotidianamente dal governo del “compromesso storico” con in testa il ministro di polizia Kossiga e dalle ambizioni della soggettività armata.
Per la dispersione sociale che ne seguì venne meno una approfondita analisi sull’aspetto politico e culturale di quello che è stato un grande movimento, tuttora artatamente rappresentato dall’icona del “giovane della P38 “: Movimento del ’77 fu qualcosa di molto più profondo, creativo e poetico.
Come le storie nelle foto di Tano, nei quadri di Rocco e nei manifesti dell’epoca raccontano.
Parco delle Energie. Spazio Serra, 24 – 27 ottobre.
SCIENZiatE! Alla alla scoperta di sei donne curiose e tenaci che hanno cambiato il mondo scientifico.
A cura di The Science Zone – Associazione di Divulgazione Scientifica.
SCIENZiatE! è un’esperienza di divulgazione scientifica basata sulla sperimentazione, che indaga e racconta la vita e l’attività di ricerca di sei grandi scienziate che hanno lasciato il segno nella Storia e che, in quanto donne, hanno dovuto affrontare un mondo dominato dagli uomini e dai loro pregiudizi:
Rosalind Franklin | Biologa e cristallografa a cui si deve l’esperimento che portò alla scoperta del DNA, esclusa dalle pubblicazioni che portarono il Nobel ai colleghi uomini Watson e Crick.
Ipazia d’Alessandria | Matematica, astronoma, filosofa; una delle prime scienziate della storia, studiò il moto dei pianeti, progettò e realizzò strumenti scientifici, combattè contro pregiudizi e superstizioni e per questo assassinata.
Marie Sklowdowska Curie | Chimica e fisica. Vincitrice di due Nobel, scoprì la radioattività e due nuovi elementi – polonio e radio – prima di morirne per gli effetti, al tempo sconosciuti.
Rachel Carson | Biologa, divulgatrice e ambientalista. A partire dagli anni ’50 monitorò e rese pubblici i pericolosi effetti del DDT, pesticida al tempo molto diffuso.
Mildred Dresselhaus | Fisica, conosciuta come “la regina del carbonio” per i suoi studi pionieristici sui materiali come i nanotubi di carbonio ed il grafene. Cresciuta in modeste condizioni, ha lottato per accedere ad un’istruzione di qualità fino a diventare la prima professoressa nella storia del MIT e una sostenitrice della presenza femminile nella ricerca.
Donna Strickland | Fisica, vincitrice del Nobel 2018 per le sue ricerche sugli impulsi laser ultracorti, forieri di enormi sviluppi nello studio della materia.
La mostra racconta la vita delle scienziate e propone un approccio sperimentale per lo studio delle materie di competenza proponendo degli esperimenti – semplici e riproducibili – sulla fisica della materia, sulla chimica, sull’ottica, sull’astronomia, sulla biologia e sulle scienze naturali.
Parco delle Energie. Spazio Serra, 24 – 27 ottobre.
Il parco che verrà. Mostra di disegni degli alunni della Scuola Primaria Alberto Manzi/ Enrico Toti del Pigneto.
Durante il Global Strike for Future dello scorso 24 maggio, le bambine ed i bambini del Pigneto partecipano ad un’azione di comunicazione del quartiere per rivendicare al Lago ed al complesso Ex-Snia lo status di Monumento Naturale. Il loro immaginario tratteggia un futuro ‘indispensabile’: quello di un parco, conquistato per la tutela della natura e destinato alla sua conoscienza, un territorio soffocato da cemento e smog.
★★★
Logos è un’Ecofesta, con un contenuto di plastica ridotto a zero durante le giornate grazie all’uso di materiali compostabili o riutilizzabili, cucina a km zero e raccolta differenziata negli spazi. Come sempre chi partecipa è soggetto attivo nella costruzione del mondo che vogliamo vivere!
parola@anche.no | logosfest.org
Ingresso a sottoscrizione libera. Dopo le 21:00 sottoscrizione di € 5,00

Continua la lettura di Logos 2019