Archivi tag: Resistenza

Resistenza Mapuche contro il modello estrattivista

incontro resistenza mapuche e d estrattivismo
incontro resistenza mapuche e d estrattivismo

Incontro con il Miguel Melin Pehuen (Alianza Teritorial Mapuche) per un racconto della lotta di resistenza del popolo Mapuche nel sud del Cile.

Proiezione di video e discussione sulle mobilitazioni in corso nel paese sudamericano dopo l’ennesimo assassinio di stato ai danni di Camilo Catrillanca, un attivista della comunità di Temucuicui. Approfondimento sulla repressione a cui è sottoposto il popolo Mapuche attraverso montaggi polizieschi e vere e proprie criminalizzazioni di intere comunità colpevoli di opporsi alla corsa sfruttamento delle terre ancestrali lanciato dalle multinazionali e dallo stato cileno.

Verrà inoltre illustrata la campagna internazionale di solidarietà per la libertà del Logko Alberto Curamil Millanao e il Werken Alvaro Millalen Kurakautin.

A seguire cena sociale e Rap Beats & Cumbia con Niña Dioz (https://www.facebook.com/events/335865633892529/)

Il 1° novembre – giornata globale di azione per Kobanê e per l’umanità

Manifestazione Globale: 1 novembre 2014, ore 15:30 Piazza Esquilino

manif-kobane-roma

 

ISIS ha lanciato una pesante campagna militare su più fronti contro la regione kurda di Kobanê nel nord della Siria. Questo è il terzo violento attacco a Kobanê dal marzo 2014. Dato che ISIS non ha avuto successo nelle due precedenti occasioni, sta attaccando con forze maggiori e vuole prendere Kobanê.

Nel gennaio di quest’anno, i kurdi del Kurdistan occidentale (Rojava) hanno costituito amministrazioni locali sotto forma di tre cantoni. Uno dei tre cantoni creati è Kobanê. Il confine turco è al nord di Kobanê e tutti gli altri lati sono circondati da territori controllati da ISIS. ISIS si è avvicinato ai confini di Kobanê usando armi pesanti di fabbricazione USA. Centinaia di migliaia di civili sono minacciati dal più brutale genocidio della storia moderna. La popolazione di Kobanê sta cercando di resistere usando armi leggere contro i più brutali attacchi dei terroristi di ISIS, assistita solo dalle Unità di Difesa del Popolo nel Kurdistan occidentale YPG e YPJ, ma senza alcun aiuto internazionale.

Per questo una Manifestazione Globale contro ISIS – per Kobanê – per l’Umanità è vitale.

La cosiddetta coalizione internazionale per combattere ISIS non ha aiutato la resistenza kurda in modo efficace nonostante stia assistendo al genocidio in atto contro Kobanê. Non hanno adempiuto ai loro effettivi obblighi di legalità internazionale. Alcuni paesi nella coalizione, in particolare la Turchia, sono tra i sostenitori finanziari e militari dei terroristi di ISIS in Iraq e Siria.

Per questo una Manifestazione Globale contro ISIS – per Kobanê – per l’Umanità è vitale.

Se il mondo vuole la democrazia in Medio Oriente deve sostenere la resistenza kurda a Kobanê. L’autonomia democratica nel Rojava promette un futuro libero per tutti i popoli in Siria. A questo proposito il “Modello Rojava” – la posizione laica, non settaria, democratica nel Rojava è il modello che pratica l’unità nella diversità.

Agisci Ora

È ora di dare agli attori globali la ragione di ricredersi.

Invitiamo le persone in tutto il mondo a mostrare la loro solidarietà con Kobanê. Scendete in piazza e manifestate, dovunque viviate.

Vi chiediamo di unirvi alla Manifestazione Globale per Kobanê.

Sostenete la resistenza contro ISIS – per Kobanê – per l’Umanità!

Agite ora!

 

 

 

 

25 aprile 2014: la voglia di Liberazione non passa mai!

5000 persone in corteo attraversano i quartieri di Roma Est, entrano nell’area del lago ex Snia e la liberano!

Siamo andati oltre le aspettative. Fin dalla mattina, migliaia di giovani, donne, uomini, bambini da Centocelle hanno animato un corteo lungo e partecipato, che partendo dal monumento alla Resistenza di piazza delle Camelie si è snodato lungo le vie di Villa Gordiani, Prenestino, Casalbertone. Abbiamo ricordato le tante lotte che caratterizzano questi quartieri, protagonisti 70 anni fa della Resistenza e oggi del conflitto tra abitanti e palazzinari, tra tagli di servizi e opere inutili, tra difesa di diritti sociali e rendite. Ragazzi delle scuole superiori, occupanti delle case, comitati a difesa dei territori e tante persone che si sono aggiunte strada per strada, piazza per piazza, hanno riempito di colori e di rabbia i quartieri.

Continua la lettura di 25 aprile 2014: la voglia di Liberazione non passa mai!