24-25 Aprile Due giorni di Liberazione @ Pigneto

due_giorni_di_liberazione

Dedicato a chi ha lottato per la liberazione dal fascismo, dal nazismo, dall’oppressione.
Dedicato a chi lotta per la liberazione dallo sfruttamento, dal razzismo, dalla speculazione, contro l’espropriazione dei beni comuni.

 Nel 1945 l’energia e la forza della resistenza, la determinazione nella cospirazione degli antifascisti hanno strappato il nostro paese alla barbarie.
Combattendo strada per strada, paese per paese, quartiere per quartiere il movimento partigiano ha dimostrato che è possibile prendere in mano le redini del proprio destino.

 

Hanno lottato per conquistare diritti inviolabili, che il fascismo aveva ripetutamente calpestato: i diritti delle donne, della scuola, i diritti del mondo del lavoro, e tutto ciò che era necessario riprendersi per ricostruire una società più giusta e solidale.
Guardandole oggi sembrano un pugno in faccia. Quelle lotte e le mille e più lotte che hanno animato il dopoguerra e i decenni successivi.

Oggi l’attacco che subiamo quotidianamente è durissimo e invade ogni sfera.
Il potere che oggi fa fronte ad una crisi economica devastante salvaguarda i profitti di pochi, eliminando le garanzie e negando i diritti di tutti.
Un’ondata di razzismo alimentato dalle istituzioni ha attaccato gli immigrati scatenando una guerra tra poveri nella quale tutti perdono.
Una cappa reazionaria vuole il corpo delle donne sempre più controllato e svenduto.
Una politica liberista ha distrutto il mondo della scuola e della formazione.
Una gestione mafiosa delle città regala al mercato i beni comuni come l’acqua e continua ad erodere con il cemento selvaggio i nostri territori.

La risposta a questa degenerazione non può che partire dalla strada, rimettendo insieme le generazioni e le loro memorie, rifiutando un modello di cittadinanza che ci vorrebbe tutte e tutti tappati dentro casa, a guardare la televisione e ad aver paura dell’altro, dello straniero.
La risposta sta nell’aggregazione sociale, nella solidarietà di classe, nella condivisione dei problemi e delle loro soluzioni, nell’autodeterminazione: è lo stesso spirito di chi ormai più di sessant’anni fa nella nostra città e nel nostro quartiere, a rischio della propria vita, non esitava ad organizzarsi nelle osterie per l’azione diretta, ad aprire la porta della propria casa ai fuggitivi, ai partigiani, ai perseguitati.

Vogliamo quindi incontrare il 24 e il 25 aprile del 2010 tutte e tutti coloro che hanno scelto da che parte stare.
Vogliamo condividere la gioia della festa e la rabbia della determinazione con chi ieri ha combattuto per la liberazione e per un mondo nuovo e oggi ne si vuole cancellare il valore.
Con chi oggi si ribella allo sfruttamento e al razzismo, come i lavoratori africani di Rosarno.
Con chi, come la famiglia di Stefano Cucchi, ha denunciato pubblicamente il volto più oscuro del potere e la sua brutalità e sta conducendo una battaglia che riguarda tutti noi.
Con gli insegnanti e i genitori della scuola Pisacane che hanno deciso di opporsi alla politica razzista del ministro Gelmini e dell’assessore Marsilio, che vogliono far chiudere una scuola perchè ci sono troppi bambini di origine straniera, negando a tutti il diritto all’istruzione.
E tante e tanti altri che lottano ogni giorno. Perchè la liberazione è un esercizio quotidiano.

 

PROGRAMMA

SABATO 24: dalle 15 alle 24

– ore 16.00 Incontro con WU MING 5 – presentazione libro Altai (Einaudi)
– ore 17.00 Presentazione libro "In prima persona" (ed. Alegre)
Invitati: Don Roberto Sardelli, Daniele Nalbone (autore del libro), Paolo Berdini (urbanista), Roberta Cecili (“Inquilini resistenti”)
– ore 18.00 Apertura Torneo Calcio a 5 vedi sotto
– ore 18.30 Du dromadaires (Musica mediterranea)
– ore 19.45 Move’ kaly gang – asorock general (raggae)
Dalle 20.30 CENA
– ore 20.30Donne resistenti: frammenti d’immagini, suoni e parole” a cura del collettivo “La mela di Eva”
– ore 21.00 Teatro dell’oppresso
– ore 22.00 But of What (pop-Rock)
– ore 23.15 Ivete (rock autorale impegnato)
– ore 24.00 DJ Set
 
SPAZIO BAMBINI E RAGAZZI
– ore 15-17 Gioco libero per bambini: calcetto e minibasket
– ore 15-18 Giochi di strada + laboratori a cura del CEMEA (da 1 a 12 anni)

 

Domenica 25: dalle 13 alle 24

– Dalle 13.00 PRANZO
– ore 15.00 Stefano Vigilante in "Romanacci tua" (spettacolo comico su storie del quartiere) + inzio tornei vedi sotto
– ore 15.00 Percorso storico (Partenza dall’isola pedonale)
– ore 16.00 Dibattito “Diritti negati”
Intervengono:
Ilaria Cucchi
Antonio Parisella
(Direttore del Museo della liberazione di via tasso)
Assemblea dei lavoratori africani di Rosarno a Roma
Donne del corso d’italiano del consultorio
Don Roberto Sardelli
Alessandra Carnicella
(Eutelia)
Maria Grazia Cascio (Prof. Scuola Pisacane)
Interventi dal pubblico
 
– ore 18.00 Santini Quintet (Jazz)
– ore 19.15 PDC (ska)
– dalle 20.30 CENA
– ore 20.45 Partita Roma-Sampdoria
– ore 22.30 Pigneto Orkestra
 
SPAZIO BAMBINI E RAGAZZI 
(al parchetto tana dei cuccioli)

– ore 11-14 gioco libero: calcetto e minibasket
– ore 11-17 Mercato del baratto dei bambini: portate giocattoli, carte, figurine, oggetti fatti da voi… tutto ciò che volete scambiare !
– ore 13.00 Pic nic
– ore 17.30Qualcosa di pericoloso” spettacolo in equilibrio tra clown e giocoleria

 
 
Corteo per la festa della liberazione: Domenica 25 Ore 9:30 Porta San Paolo
+ interventi de realtà in resistenza: centro antiviolenza, lotte donne per l’acqua, comitato di quartiere Pigneto-Tor pignattara, resistenza in Palestina, per la chiusura dei CIE…
+ inizio della raccolta firme contro la privatizzazione dell’acqua

TORNEI!

CALCETTO A 5 – COPPA INTERCOMUNITARIA DI SPEEDY CALCETTO (30')

Sottoscrizione: 10 € per squadra (contributo alle spese organizzative). Il criterio è quello di permettere a tutte le squadre di giocare almeno 2 partite. Obbligatorio l'uso di scarpini di calcetto o scarpe da tennis, è gradita maglietta distintiva. Le squadre possono essere miste o meno, i giocatori maggiorenni. Premi: I, II, III squadra classificata, miglior portiere, miglior marcatore.

TORNEO DI SCACCHI – GRAN PRIX SEMI LAMPO

Sottoscrizione: 2 € per adulti (contributo alle spese organizzative), gratuito per bambini e ragazzi fino a 18 anni. Sarà valido il vigente regolamento F.I.D.E. del gioco degli scacchi e, in particolare, le norme relative al "rapid play" (gioco rapido). Gli abbinamenti dei turni di gioco saranno effettuati mediante il sistema svizzero. Premi: I, II, III classificat@ per ogni categoria.

PING PONG

Sottoscrizione: 2 € per adulti (contributo alle spese organizzative), gratuito per bambini e ragazzi fino a 18 anni. Il regolamento verrà condiviso prima dell'inizio del torneo. Premi: I, II, III classificat@ per ogni categoria.

BILIARDINO

Sottoscrizione: 4 € per coppia di adulti (contributo alle spese organizzative), gratuito per bambini e ragazzi fino a 18 anni. Il regolamento verrà condiviso prima dell'inizio del torneo. Premi: I, II, III classificat@ per ogni categoria.

BRISCOLA

Sottoscrizione: 2 € per adulti (contributo alle spese organizzative), gratuito per bambini e ragazzi fino a 18 anni. Il regolamento verrà condiviso prima dell'inizio del torneo. Premi: I, II, III classificat@ per ogni categoria.
* Iscrizioni e info : fino al sabato 24 aprile alle 16:00 scrivendo a contatti@lapigna.info o direttamente tutti i giorni fino al venerdì 23: dalle 17:00 alle 19:30 c/o Progetto Diritti via E. Giovenale angolo via M. da Sarno – dalle 19:30 alle 23:00 c/o Libreria Caffè Lo Yeti via Perugia 4 – dalle 21:30 alle alle 02:00 c/o Fanfulla 101 via del Fanfulla 101 – dalle 10:00 alle 19:00 c/o Libreria Alegre Circonvallazione Casilina 72 – dalle 10:00 alle 19:00 c/o Libreria Eternauta Via Gentile da Mogliano, 184.
* Disponibilità richiesta: sabato 24 aprile dalle 18:00 alle 23:00 per il calcetto (semifinali e finali domenica 25 dalle 17:00 alle 22:00), domenica dalle 15:00 per pin pong, briscola, scacchi, bigliardino.
* Appuntamento per tutti i partecipanti: da inizio orario ai Giardini Persiani e Nuccitelli in via Ettore Giovenale – via Mariano da Sarno.
* Il calendario viene fissato insieme per sorteggio dopo l'appello.
* Annullamento: in caso di non raggiungimento del numero di partecipanti necessario e di condizioni avverse. La quota viene restituita.
I giocatori non prescritti saranno ammessi ai tornei solo in caso di effettiva disponibilità di posti e di materiale di gioco.
 
Quell@ del 25 Aprile