14/07/09 ZONA DEL SILENZIO

Federico Aldrovandi: il silenzio e il coraggio

zona_silenzio_piccola
Presentazione del libro
Zona del silenzio. Una storia di ordinaria violenza italiana
di Checchino Antonini e Alessio Spataro (Minimumx fax 2009)
a seguire contributi video + Dj set Las comadres del ritmo sound latino da Radio Onda Rossa

Dopo quasi 4 anni, fra depistaggi, insabbiamenti, perizie, controperizie e dibattimenti, la sentenza di primo grado, emessa il 6 luglio dal giudice del Tribunale di Ferrara ha visto la condanna a 3 anni e 6 mesi per “eccesso colposo” dei quattro poliziotti, allora in servizio presso la sezione volanti della Questura di Ferrara, responsabili della morte del diciottenne Federico Aldrovandi durante un “controllo” di Polizia avvenuto la notte del 25 settembre del 2005. La sentenza ristabilisce solo in parte quello che la coscienza sociale aveva già ampiamente sancito.

Vogliamo parlarne insieme agli autori del romanzo-denuncia Zona del silenzio per ripercorrere la storia di Aldro da quando la mamma ha avuto il coraggio di non credere alla versione della polizia di Ferrara e commentare l’esito della sentenza.

Ore 20:00 Presentazione del libro
Zona del silenzio. Una storia di ordinaria violenza italiana
di Checchino Antonini e Alessio Spataro (Minimumx fax 2009)

Intervengono:
– gli autori del libro
– Christian Raimo
Renoize Project

All’alba del 25 settembre del 2005, un diciottenne muore a Ferrara,
pochi minuti dopo essere stato fermato dalla polizia.
La storia di Federico Aldrovandi
sarebbe semplicemente questa,
se una madre veramente coraggiosa non avesse aperto un blog per
battersi per una giustizia negata. Da quel blog e da un lavoro di
inchiesta di tre anni nasce Zona del silenzio.
Un romanzo a fumetti che utilizza questo «normale» episodio
di tragica violenza tutto italiano per raccontare una piccola storia
di resistenza e di amicizia.

a seguire 
contributi video + Dj set Las comadres del ritmo sound latino da Radio Onda Rossa

in funzione birreria e trattoria