09/10/09 DA CHE PARTE STARE

Venerdì 9 ottobre
ore 19:30

Presentazione del libro di Giulio Salierno

“Autobiografia di un picchiatore fascista”

ripubblicato dopo 30 anni nel 2008 dalla casa editrice Minimum fax

 

Storie e analisi per capire

DA CHE PARTE STARE

Tutti i venerdì alle 19:30 @ eXsnia

Intervengono:
Antonio Parisella, presidente del Museo storico della liberazione di via Tasso
Guido Caldiron, giornalista di Liberazione

La nascita del neofascismo, la violenza del dopoguerra, il carcere, la rinascita di una coscienza critica, la scoperta del marxismo e l’analisi della marginalità sociale nella testimonianza di uno dei più grandi sociologi italiani del Novecento.

Giulio Salierno (1935-2006) è stato attivista dell’MSI a partire dalla fine degli anni Quaranta. Condannato per omicidio nel 1955, trascorse tredici anni in carcere, fino alla grazia concessagli nel 1968. Durante la reclusione si dedicò allo studio e alla lotta con gli altri detenuti, avvicinandosi ai testi del marxismo e cambiando radicalmente la propria collocazione politica. Diventato successivamente sociologo di fama e docente universitario, è autore di diversi saggi tra cui La spirale della violenza (De Donato 1969), Il carcere in Italia (Einaudi 1988) e Fuori margine. Testimonianze di ladri, prostitute, rapinatori, camorristi (Einaudi 2001).

a seguire cena sociale benefit per le spese legali dei 5 compagni arrestati dell’occupazione ex 8 marzo di Mgliana